“... art can change society, perhaps not permanently, but towards a new and subsequent utopia. Art is a space where not only value notions are discussed, but where provisional social models may be implemented to be seen, analyzed and, in the best of cases, copied by other disciplines and bodies in society, which will be the ones to negotiate their permanence and executive status.”
(Tania Bruguera)

“chiuso per sempre”
1991 - 2011 venti anni svizzeri e favolosi

“chiuso per sempre” :: Al Fadhil, 1991 - 2011 venti anni svizzeri e favolosi

L’artista Al Fadhil annuncia la chiusura definitiva
del suo atelier a Lugano e la vendita delle opere e di vari oggetti.

Giovedi 25 agosto 2011
Nopavilion
via Lavizzari 10, Lugano Svizzera

 

Apertosi nel 1991 in centro città, l`atelier oltre a servire come laboratorio per la personale ricerca dell`artista stesso, è diventato anche luogo di incontro sociale tra artisti, operatori del settore e amanti dell`arte.

Condiviso con il pittore Sergio Piccaluga, l`atelier conosciuto come Nopavilion, ha organizzato mostre e eventi anche al di fuori delle mura domestiche, con il richiamo di un pubblico sempre più numeroso e attento alle sperimentazioni dell`arte contemporanea.
 
La chiusura è una conseguenza della decisione di sfratto, scaturita da una convergenza d’interessi tra il proprietario (un ordine religioso) e un’amministrazione senza scrupoli.
 
L’evento comprenderà un’esposizione in cui il pubblico troverà oggetti legati alla ricerca dell`artista: dipinti dal 1988 al 2011, disegni, cartoline, telai, stoffe, fotografie (2006-2010), cataloghi, libri, oggetti domestici (come i tavoli da lavoro) ed altro.
 
La mostra e la vendita proseguiranno fino al 15 settembre.
 

Programma

apertura: dalle 10 alle 23
ore 18.30: aperitivo
0041.76.460 55 54

 

 

 

««« back to home   |    go to full news about art »»»